Miscellanea

Commenta

 12,00

In questo piccolo volume sono raccolti scritti di diverso genere che descrivono le impressioni vissute “a caldo” nell’osservare ciò che si muove intorno a noi. Si tratta di “un accorgersi” di ogni sfumatura di vita che si offre al nostro sguardo se non siamo distratti.

Descrizione

Si può amare un albero, le sue foglie che cadono, il tremolio che lo pervade quando il vento lo penetra? Si, si può amare un albero. Così come la luce che gioca tra le foglie ancora appese. Si, si può amare e sentire che non c’è chi guarda o chi è guardato, un qui e un là, ma solo vita. Vita che scorre e che inonda tutto con la sua bellezza.

Gli uomini dicono che le piante non parlano, ma non sanno che proprio con il loro “silenzio” esse esprimono molto di più e di vero.

Gli uomini credono che la parola consenta all’essere umano di considerarsi più importante, più “avanzato” rispetto agli altri regni viventi.

Forse perché ha perduto l’immobile sensibilità di una pietra, il canto del vento o il profumo di una rosa.

* formato 11 x 16 – pagine 96  –  Euro 15 –

Informazioni aggiuntive

Peso 120 g
Dimensioni 160 × 110 mm
Pagine

Lascia un Commento